Biografia

BIOGRAFIA-STEFANO-NUTTI

Stefano Nutti nasce musicalmente nei primi anni 80, avvicinandosi alla musica leggera come cantautore.

Uno dei suoi primi lavori discografici è il 45 giri FALSO SOGNO che viene tradotto in lingua francese per un’importante casa discografica di Parigi.

FOTOGRAFIE è il suo primo album per il quale realizza sia le musiche che gli arrangiamenti insieme al pianista Luigi Cimaschi.

Nel 1989 viene prodotto dalla GDM “Generale Discografica Milano” il 33 giri CANZONI COME NOI che riscuote grande successo anche in Germania e in Olanda. Stefano cura personalmente le musiche e gli arrangiamenti mentre i testi vengono scritti da Maria Francesca Polli (autrice del testo che vince lo Zecchino d’Oro 2002) e dal paroliere Mauro Garrione.

Nel 1996 viene prodotto PAROLE E POESIE, album che viene presentato alla serata di gala di beneficienza per l’Unicef. Gli arrangiamenti sono del grande direttore d’orchestra Valeriano Chiaravalle, e i testi del brano Parole e Poesie sono di Rino Vallozzi, valente autore uscito dalla scuola di Mogol.

In quegli anni Stefano inizia ad essere molto conosciuto e apprezzato anche all’estero per la grande estensione vocale che gli permette di avere un repertorio sia lirico che di musica leggera.

Nel 2000 diventa allievo del baritono verdiano Claudio Del Tin, una delle prime voci del Teatro “La Scala” di Milano.

Il suo debutto lirico avviene con grande successo nel Maggio 2002, alla serata di Gala della Lega Navale.

Dal 2003 Stefano Nutti porta all’estero il suo ampio repertorio di medley composto con romanze classiche e brani inediti di importanti autori italiani.

Nel 2004 viene prodotto dall’ FBT Professional Audio l’album FUSIONE DI DUE SOUND, lavoro che nasce dalla fusione tra musica pop e musica classica. I testi sono realizzati da Rino Vallozzi, Salvatore Tartamella, Mauro Garrione, Maria Francesca Polli, mentre le musiche sono composte dallo stesso Stefano Nutti e dal direttore d’orchestra Walter Gilli, con la collaborazione di valenti musicisti.

Nel 2004 parte il tour per la Francia che riscuote grandi successi e consensi. In quell’occasione Stefano viene definito dalla critica “tenore atipico” e viene largamente recensito sulle principali testate giornalistiche francesi.

Nel 2006 parte un altro tour molto seguito, questa volta in Brasile, con Johnny Pozzi, tastierista dei New Trolls.

Sempre in questo anno viene realizzato il suo ultimo lavoro discografico, IO E IL MIO LEGGIO, prodotto  sia da una casa discografica brasiliana che da una tedesca.

In agosto la programmazione degli eventi prevede numerosi concerti e ospitate in Sicilia:

Mazara del Vallo – concerto in Piazza della Repubblica e ospite d’onore nella seconda rassegna ” Gran galà della cultura”

Trapani – ospite d’onore alla finale regionale di “Miss muretto”

Caltanissetta – ospite d’onore nell’”Insieme Tour” di Salvo La Rosa.

Sempre nello stesso periodo viene scelta, per la trasmissione in onda su RAI2 “Capitani in mezzo al mare”,  la canzone SICILIA (dall’album IO E IL MIO LEGGIO) quale colonna sonora nei collegamenti con la capitaneria di porto di alcune città siciliane.

A Milano, nell’ottobre del 2007, al Teatro Nuovo, Stefano dà il suo contributo per i festeggiamenti delle 10 donne che maggiormente hanno realizzato eventi importanti per la città di Milano. L’evento si chiama SGARBI E LE SUE DONNE, ed il mediatore della serata è Paolo Limiti.

Nel 2008 Stefano parte per un tour brasiliano sponsorizzato dalla Brasil Telecom, partecipando a tantissimi passaggi televisivi nelle tv brasiliane più importanti. Fra i tanti concerti di questo tour  ricordiamo quello di Florianopolis, dove Stefano è accompagnato dall’orchestra sinfonica e dal coro lirico dello stato di Santa Catarina.

Nell’estate del 2009 viene realizzato un tour Italiano, sponsorizzato dalla Provincia di Trapani, contro la violenza sulle donne e sui bambini.

L’11 settembre 2009 realizza a Milano il concerto “11 settembre per non dimenticare”, trasmesso in diretta televisiva sul canale 750 di Sky Tv.

Nel 2010 ha inizio la lavorazione del suo album  LA RAGIONE DI VIVERE.

Nel 2010 parte un altro tour per il Brasile, organizzato dal Consolato Italiano in Brasile, che tocca tante città importanti quali San Paolo, Rio, Porte Allegre, Brasilia, Cascavel e Jundiai.

Stefano Nutti partecipa come rappresentante dell’Italia, ospitato dal governo, alle edizioni 2010 e 2011 della “Festa internazionale del vino”, che si tiene in Moldavia tutti gli anni.

Stefano rappresenta l’Italia nella manifestazione del 7 maggio 2011, dedicata alla “Giornata dell’Europa”.

La sua agenda è sempre più fitta, e molto spazio gli viene dedicato da radio e televisioni, rendendo il personaggio Stefano Nutti sempre più richiesto e conosciuto.

Il 30 ottobre 2011, è stato ospite d’onore nella trasmissione radiofonica “Brasil” in onda su RADIO RAI 1, condotta dal popolare Max De Tomassi.

Il 7 maggio 2012, rappresenta nuovamente l’Italia al concerto per la Giornata Europea,  duettando con Nelly Ciobanu, star dell’Est Europa, e proponendo il brano COGLI L’ATTIMO di grande successo internazionale.

Subito dopo esce il suo album LA RAGIONE DI VIVERE.

Il 27 agosto presenzia, come unico artista non moldavo, al grande concerto finale della “festa per l’Indipendenza della Repubblica Moldova”, riproponendo il duetto con la star Nelly Ciobanu.

Il 7-8 settembre Stefano è ospite d’onore alla finale  della manifestazione “Una ragazza per il cinema” presentata da Alba Parietti, con la partecipazione straordinaria di Enzo Iacchetti.

Il tour Brasil 2012 si svolge da maggio a novembre.

Il 2013 vede subito Stefano impegnato in un concerto di beneficienza a Chisinau, per la raccolta fondi necessari a sostenere un importante intervento di cardiochirurgia infantile per una bambina bisognosa della Moldavia.

4 Responses to Biografia

  1. Pingback: luottoa

  2. Pingback: anabolizzanti

  3. Pingback: snabblån med betalningsanmärkning utan uc

  4. Pingback: Retired Veterans Benefits For Dependents